Your address will show here +12 34 56 78
2020, JAZZ, Musica

Il Paper Moon Jazz Club è sempre all’opera
nell’elaborazione della prossima stagione !!!

Questa volta vi presentiamo il Cd di un gruppo che non abbiamo ancora avuto
il piacere di ospitare al nostro Festival ma che ci riproponiamo di invitare ad una
prossima edizione:

Note Noir Quartet: “Nadir”

Dopo l’ascolto di questo bellissimo disco ci si ė riproposto il solito eterno dilemma, nostro e di chissà quanti altri cultori o critici della musica jazz: il jazz ė solo appannaggio e derivazione della cultura africana o no? E se no, quanto di europeo c’è nella cosiddetta musica afro-americana? 

La musica di questo Note Noir Quartet sembra darci una risposta
che apparentemente ė sbilanciata in senso “europeista”, vale a dire (anche per stessa ammissione dei componenti del gruppo) che la tradizione musicale mitteleuropea,
quella delle sale da thė viennesi, dei bistrot parigini, delle cerimonie yiddish  e del “manouche” tzigano
ė quella che informa l’espressività del gruppo. Perché abbiamo detto “apparentemente”?
Semplicemente, senza voler entrare in complicate ed interminabili considerazioni 
estetiche, perchė riteniamo che le componenti “euroetniche” che hanno contribuito a quello straordinario
ed irripetibile fenomeno sviluppatosi oltre un secolo fa sul delta del Mississipi,
vale a dire il jazz, non debbano sminuirsi o peggio ancora, svalutarsi, nel confronto con la cultura musicale africana:
tutto ė stato uno stupefacente mėlange in cui tutte e due le rispettive forme espressive hanno tratto reciprocamente vantaggio e il cui frutto ė stata la nascita di una nuova e meravigliosa forma musicale.

Godiamoci quindi questo splendido “Nadir” immaginando che agli inizi del ‘900 a New Orleans
non ci fossero soltanto tamburi, rudimentali strumenti a fiato e canti con inusuali scale pentatoniche… c’erano anche violini, fisarmoniche, clarinetti, valzer, polke, mazurke….

Buon ascolto!



Qui sotto i link Spotify per l’ascolto:

https://open.spotify.com/album/0Lty0h9Mo9gx4MEcjm9M2x?si=oHNyoZwzQ7a6XfNGvg95Jg

e per l’acquisto del CD su Amazon: 

https://www.amazon.it/Nadir-Note-Noire-Quarte/dp/B07QCCSC5K/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=note+noir+nadir&qid=1605461166&quartzVehicle=80-1004&replacementKeywords=noir+nadir&sr=8-1

0

2020, JAZZ, Musica

Il Paper Moon Jazz Club è sempre all’opera
nell’elaborazione della prossima stagione !!!

La scelta di questa settimana è:
Looking Up Project Quartet

Questo combo ci aveva incantato al Jazz Festival dello scorso anno con l’omaggio
a Michel Petrucciani e non potevamo fare a meno di riconfermarlo per l’edizione
svoltasi  quest’anno. I quattro musicisti (Guido Bombardieri alle ance, Jean-Baptiste
Bolazzi alle tastiere, Sandro Massazza al contrabbasso e Stefano Bertoli alla batteria)
non ci hanno deluso esibendosi in una gustosissima performance
basata sulla riproposizione in salsa jazz di colonne sonore di film celeberrimi.
Vi proponiamo l’ascolto su Spotify del primo Cd registrato dal gruppo “Looking Up Project”
non essendo possibile trovare su questa e altre piattaforme simili nė il Cd dedicato a Petrucciani
“Looking-Up plays Petrucciani’s Music” nė quello dedicato al cinema “Cine Jazz”.
Li potete comunque acquistare in negozi specializzati o altre piattaforme di vendita .
Ne varrà la pena!


EccoVi il link per l’ascolto su Spotify : 


https://open.spotify.com/album/4vs4ZkWL5MUwIFZ4JQNcZH?si=MJM2Aw5_S8CtdRaZ9OE_iA

e per l’acquisto del brani su amazon: 

https://www.amazon.it/Looking-up-Project-Up-Quartet/dp/B01B27VVTI/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=looking+up+project&qid=1605017369&quartzVehicle=121-1542&replacementKeywords=looking+project&sr=8-1

0

2020, JAZZ, Musica

Il Paper Moon Jazz Club è sempre all’opera
nell’elaborazione della prossima stagione !!!

La scelta di questa settimana è:

Antonello Monni “PORPORA”

Eleganza, rilassatezza e senso della misura sono le caratteristiche precipue della
musica di Antonello Monni. Il sound levigato, suggestivo, manifestamente non declamatorio 
ma nel contempo privo di facili sdolcinature del sax di Monni ci conduce in 
atmosfere musicali piacevolmente meditative e sognanti. Monni ė anche
l’autore di tutte le musiche del cd… quindi ottimo compositore oltre che 
inappuntabile esecutore… chapeau!

Abbiamo avuto la fortuna di ascoltare questo splendido musicista nell’edizione del 2019
del nostro JAZZin Seregno Festival, supportato da altrettanto splendidi alfieri
del nostro jazz quali Attilio Zanchi (se non il padre, il fratello maggiore di tutti i moderni 
contrabbassisti italiani), Massimo Colombo (di cui abbiamo parlato nell’ultimo nostro post)
e, scusate se ė poco, Tony Arco alla batteria…. un concerto che ricorderemo a lungo!




EccoVi il link per l’ascolto su Spotify : 


https://open.spotify.com/album/2gw5dSTd9dDt0axQQTxK6i?si=e5GPqaGqSRyucbaQmhD50Q


e per l’acquisto del cd su Amazon: 

https://www.amazon.it/Porpora-Antonello-Monni/dp/B00JJP8OD2/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=porpora+antonello+monni&qid=1604773758&sr=8-1

0

2020, JAZZ, Musica, Notizie

Il Paper Moon Jazz Club è sempre all’opera
nell’elaborazione della prossima stagione !!!

La scelta di questa settimana è:

Massimo ColomboPowell to the People

Varrebbe la pena di ascoltarlo solo per il titolo, ironico e dissacrante

calembour del sessantottino “Power to the People”, questo magnifico cd

dedicato dal trio di Massimo Colombo all’iconico pianista bop Bud Powell.

Spalleggiato dal contrabbasso di Maurizio Quintavalle e sostenuto dalla batteria

di Enzo Zirilli l’ispirato pianismo di Colombo ci trasmette tutta l’energia e il lirismo

del grande e sfortunato maestro.

Massimo Colombo abbiamo avuto il piacere di sentirlo nell’edizione 2019 del

JAZZin Seregno, per l’occasione inserito, assieme ad Attilio Zanchi e Tony Arco,

nel bel quartetto di Antonello Monni (di cui riparleremo). Speriamo di poterlo

ospitare nella prossima edizione del Festival.


Per il momento accontentatevi di ascoltarlo in Spotify, …sempre che non vogliate

acquistare il cd, naturalmente





https://open.spotify.com/album/0gkHK9HSngJ5N7d5LE1PKE?si=iofkEXF0RhClwCstDt8CNw


e per l’acquisto dei brani su Amazon: 
https://www.amazon.it/Maurizio-Quintavalle-Zirilli-Massimo-Colombo/dp/B078XTNFPL/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=%22powell+to+the+people%22&qid=1604421221&sr=8-1

 

0

2020, JAZZ, Musica, Notizie

Il Paper Moon Jazz Club è sempre all’opera
nell’elaborazione della prossima stagione !!!

E nel frattempo in questo clima autunnale senza concerti 

Vi suggeriamo delle proposte di ascolto non casuali. 

La scelta di questa settimana è:
Circus Quartet

Hanno infiammato la platea del Jazz Festival lo scorso anno
con una esibizione al calor bianco questi quattro moschettieri del
jazz nostrano: Tommy Bradascio alla batteria, Max Tempia all’organo,
Walter Calafiore ai sax e Fabio Buonarota alla tromba…
Con la speranza di risentirli ad una prossima edizione del Festival
godiamoceli ora ascoltandoli su Spotify o meglio ancora acquistando
Il loro bellissimo cd “Circus”… Godetevi, tra gli altri, “Africa remember”,
una autentica chicca firmata dal vulcanico Tom Bradascio!
Buon ascolto!



Qui sotto i link Spotify per l’ascolto


e per l’acquisto del CD su amazon: 

Circus di Circus Quartet, Tommy Bradascio, Fabio Buonarota, Walter Calafiore, Max Tempia su Amazon Music – Amazon.it



0

2020, JAZZ, Musica, Notizie

E’ arrivato l’Autunno e
nonostante il Covid19  
SEREgno D’ESTATE e il JAZZin Seregno Festival 2020
si sono svolti ugualmente con successo!

Adesso sono congelati spettacoli esibizioni  ma …non ci fermiamo
e già stiamo selezionando le proposte per la prossima edizione.

Inoltre  ogni settimana Vi proporremo qualcosa da ascoltare … 
e come primo consiglio non poteva mancare Dino Rubino
che abbiamo avuto qui a Seregno l’anno scorso!
Eccovi il link Spotify!
L’album che Vi consigliamo è ZENZI :




https://open.spotify.com/track/2PPBGBxNSF3F70ZBWxx3kz?si=BM6cqQtJT8O8sIsK8_SI9A

per l’acquisto dell’album eccovi il link Amazon:

https://www.amazon.it/Zenzi-Tribute-Miriam-Makeba-Rubino/dp/B072ZG1G2J/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=Zenzi+dino+rubino&qid=1603993839&sr=8-1

0

2020, JAZZ, Musica, Notizie

Dopo il successo della programmazione estiva
nonostante l’emergenza Covid19
siamo già al lavoro per le prossime esibizioni della Paper Moon Orchestra
e la prossima edizione del JAZZin Seregno Festival 2021
ideata assieme al Comune di Seregno e al Circolo Culturale San Giuseppe.
Non mancheranno le belle sorprese!!!!!
Tenetevi aggiornati seguendoci sul sito e su facebook
e iscrivetevi alla mailing list da qui!



0

2020, Concerti, Eventi, JAZZ, Musica
Una virtuosa perfomance dei Looking Up Project a 
SEREgno D’Estate – JAZZin Seregno Festival 2020 con una scaletta di brani 
interpretati in chiave Jazz quali  “Sicilian clan” in omaggio a Morriccone,
Lawrence d’Arabia, Missione Impossibile, La dolce vita, 2001 Odissea dello spazio 
e altre colonne sonore reinterpretate, un viaggio sonoro nei film cult degli ultimi 20 anni.
Ricordatevi l’appuntamento di Domenica prossima 27 Settembre alle 17.00 all’esterno dell’Auditorium in pz.a Risorgimento a  Seregno con la celeberrima JW ORCHESTRA.

I posti sono limitati, e attenzione alle regole dettate dai protocolli per il Covid 19:

Prenotazione obbligatoria con e-mail indicando nominativo e recapito telefonico a: info.cultura@seregno.info entro le ore 12 del giorno precedente lo spettacolo.

La prenotazione è mantenuta fino a 15 minuti prima dell’orario d’Inizio

poi i posti non occupati saranno assegnati al pubblico presente in attesa.






0

2020, Concerti, Eventi, JAZZ, Musica, Senza categoria
Domenica si è tenuto il primo dei tre concerti di Settembre
di SEREgno D’estate e del JAZZin Seregno Festival 2020.
Il trombettista Francesco Manzoni ha riempito piazza Risorgimento con le suggestioni musicali del suo ottone
magistralmente accompagnato da Margherita Santomassimo al piano.
Tra i pezzi proposti dal repertorio di Pozzoli a cui una parte della serata era dedicata spicca
il gustosissimo “Pinocchio al teatro dei burattini” che esprime anche la capacita del celeberrimo compositore seregnese
di spaziare in atmosfere gioiose e ludiche oltre alle delicate armonie che caratterizzano la sua produzione. 
Francesco e Margherita hanno poi spaziato in brani jazz tradizionali e raffinati di autori quali
Jobim, Methiney. Robin & Rainger, Harrel e altri.
Una bella serata che Francesco e Margherita hanno donato al pubblico e a loro porgiamo il nostro ringraziamento anche a nome di tutta la Città di Seregno.
Allora, arrivederci al prossimo concerto:
Domenica 20 Settembre alle 21 in piazza Risorgimento a Seregno!!!!


0

2020, Concerti, JAZZ, Musica
Pianoforte e tromba per un viaggio nella musica Jazz con un omaggio a Ettore Pozzoli!
Domenica 13 Settembre Ore 21, esterno Auditorium Seregno piazza Risorgimento.

I posti sono limitati, e attenzione alle regole dettate dai protocolli per il Covid 19:

Prenotazione obbligatoria con e-mail indicando nominativo e recapito telefonico a: info.cultura@seregno.info entro le ore 12 del giorno precedente lo spettacolo.

La prenotazione è mantenuta fino a 15 minuti prima dell’orario d’Inizio

poi i posti non occupati saranno assegnati al pubblico presente in attesa.


0

PREVIOUS POSTSPage 1 of 6NO NEW POSTS