Your address will show here +12 34 56 78
2021, Eventi, JAZZ, Musica

MARCO BETTI TRIO – “RUMBLE IN THE JUNGLE”   2021

Tanto tuonò che piovve dice il proverbio e così, dopo tanti annunci eccolo, nuovo
e fiammante, il primo cd del trio di Marco Betti che definirei, dopo averlo ascoltato
attentamente, un bellissimo esempio di come deve (o dovrebbe) essere un “concept
album” in omaggio a un grande musicista, in questo caso Duke Elligton: rispettoso,
intelligente e soprattutto appassionato. E di passione ce ne deve essere veramente
tanta in questi tre “ragazzi del jazz”, lo si deduce assistendo ai loro concerti dove
l’aspetto formale (si presentano amabilmente in giacca e cravatta) non è secondario
a quello sostanziale (sono musicisti ferratissimi) e dove è palpabilissima l’empatia
che sanno generare col pubblico: credo che Duke ne sarebbe stato entusiasta!
Il fraseggio e la sensibilità di Francesco Palmisano non ha fatto rimpiangere (ed è
tutto dire!) il valore del suo predecessore al pianoforte Davide Cabiddu il quale
peraltro siede alla tastiera in cinque dei sette brani in trio del cd.
Fondamentale il sostegno del contrabbasso di Alessandro Germini, un vero talento
lo definirei, dopo averlo sentito interpretare in splendida solitudine, al JAZZin Seregno
Festival, una ispiratissima “Sophisticated Lady”.
Che dire di Marco Betti, leader e propulsore del gruppo con la sua batteria?
Parlandoci comunica un entusiasmo e una dedizione alla musica che non sempre
ho rilevato in egual misura nei tanti musicisti che ho avuto l’occasione di incontrare
in qualità di direttore artistico del Festival… quando poi siede alla batteria ha un cipiglio
ed una autorevolezza che non ci si aspetterebbero da un così giovane leader…
gli auguriamo grandi cose!
Inutile dire che il cd è bellissimo al punto che non saprei quale brano indicare come
“highlight”… direi apprezzabile la scelta di proporre un “Anatomy of a Murder”, brano
elligtoniano poco battuto dai jazzisti, così come il meraviglioso “New East St. Louis
Toodle-00″. Doveroso il sempreverde “Take the A Train” e originale l’arrangiamento
di “Caravan”… insomma, un disco tutto da ascoltare!
Un’ultima osservazione a riguardo della veste grafica del cd che ripropone (e anche
qui è un bellissimo omaggio) sia nell’immagine di copertina che nelle note di retro il
format della gloriosa casa discografica Blue Note che tanto ha fatto per la diffusione
della musica che tanto amiamo… non credo ci sia jazzista che nella sua collezione
discografica non abbia almeno un vinile Blue Note!
Quindi: felici “note blu” e soprattutto Buon Ellington!!

L.C.


Per ascoltarli dovete sentirli dal vivo e richiedere a loro direttamente i cd e il vinile
 presto in distribuzione presso i migliori negozi di dischi !


https://marcobettitrio.com/it/tour




 

0